skip to Main Content

Considerazioni etniche

Considerazioni etniche sul trapianto capelli

I capelli per la loro morfologia possono essere divisi in tre grandi gruppi che rispecchiano altrettante tipologie razziali:

  • il capello caucasico
  • il capello mongolico
  • il capello negroide

Calvizie, etnia e trapiantoA determinare le differenti morfologie del capello sono i geni, ad essi infatti vanno ricondotte caratteristiche quali: diametro, struttura e ondulazione.

Queste differenze nel capello sono dovute al diverso posizionamento delle cellule para e orto-corticali delle fibre capillari che danno luogo a capelli lisci, ricci, ondulati, crespi, fine o il grossa.

Personalizzato anche per etnia.- Il trapianto capelli HSD è programmato ed eseguito tenendo conto della etnia del paziente e quindi delle specifiche caratteristiche del follicolo e del capello del paziente. Ciò permette di offrire risultati sempre più naturali.

Il capello di tipo caucasico ha una sezione ellittica e risulta pi ù delicato e fragile rispetto alle altre due tipologie individuate. Questo è determinato dalla fibre cheratiniche disposte in modo arrotolato. Il capello mongolico è liscio e molto spesso e la sua sezione è circolare. La tipologia negroide è riccio e lanoso e la sua sezione è circolare.

I capelli ricci risultano molto più volubili e indomabili a causa della forma del fusto della fibra capillare. Essa si differenzia da quella a sezione tonda dei capelli lisci, piatta-ovale per quali ondulati e ellittica per i capelli crespi.

Più la sezione risulta piatta, meno scorrevole sarà il capello così come si modifica la distribuzione degli idrolipidi cutanei sulle lunghezze: ecco perché i capelli crespi nel tempo tendono a diventare secchi, duri, indomabili e fragili.

Queste caratteristiche debbono essere tenute ben presenti quando si effettua il trapianto di capelli, intervento chirurgico in cui devono essere attentamente considerate le differenze e le specificità delle diverse popolazioni.

  • Nei pazienti con una pelle scura sarà sufficiente un numero di innesti minori poiché è meno evidente il contrasto cromatico fra cute e capelli
  • In questi soggetti inoltre è riscontrata una facilità nella formazione di cheloidi, ipopigmentazione, e cicatrici ipertrofiche. Queste complicazioni vanno attentamente valutate prima dell’intervento.
  • Poiché i follicoli sono di natura riccia, se non si presta accurata attenzione nel momento del posizionamento dell’angolazione si rischia la comparsa di pseufdofollicolite della barba o pseudocisti. Se compaiono ascessi è inoltre possibilie una morbilità follicolare.
  • Particolare attenzione dev’essere posta alla profondità in cui vengono eseguiti gli innesti. Una profondità elevata o al contrario una superficialità nel posizionamento dell’innesto può provocare l’effetto ad “acciotolato” del cuoio capelluto. La superficie cutanea cioè diviene irregolare a casua di sollevametnti, indurimenti e disegualgianze.
  • L’area donatrice, nel caso vi fossero problemi di densità, può essere rappresentata anche dalla zona al di sopra delle orecchie.
  • Particoalre attenzione va data anche alla grandezza degli innesti. Da evitare è l’effetto alone, che si verifica quando le dimensioni dell’innesto risultano eccessive e si ha la comparsa di un’area rotonda ipopigmentata di tessuto attorno al bordo dell’innesto inserito.
  • Negli asiatici il diametro dei capelli è di 80
  • Nei caucasici il diametro dei capelli è di 70
  • ei ner il diametro dei capelli è di 60

Tre forme di capelli determinate dall’etnia

  • Leiotrico: lo stelo pilifero è grosso e rotondo queste caratteristiche determinano che il capello sia dritto. In genere ciò si ha nella razza asiatica in cui l’incidenza della calvizie è inferiore rispetto a quanto avviene nelle popolazioni di etnia caucasica.
  • Cinotrico: sottile, ellittico, mediamente spesso e solitamente curvo: sono queste le caratteristiche dello stelo pilifero dei caucasici.
  • Eliotrico: è lo stelo appartenente all’etnia nera. in questo caso lo stelo è nastriforme, lievemente appiattito, con uno spessore intermedio, ondulato e arricciato.

Personalizzazione massima della chirurgia follicolare

L’esclusiva tecnica di trapianto capelli Micro FUE HD permette di personalizzare il risultato della chirurgia in maniera altamente precisa. Viene quindi progettata l’attaccatura dei capelli secondo l’etnia, l’età e le aspettative. La direzione ed inclinazione dei capelli impiantati dovrà essere totalmente identica a quelli nativi in maniera tale da essere una reintegrazione delle condizioni precedenti alla perdita dei capelli.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi