Skip to content

Calvizie femminile e trapianto capelli

La calvizie femminile, nota anche come alopecia femminile, è una condizione caratterizzata dalla perdita progressiva e diffusa dei capelli nel cuoio capelluto delle donne. Contrariamente alla credenza popolare, la calvizie femminile è piuttosto comune e può avere un impatto significativo sulla qualità della vita e sull’autostima delle donne colpite. Secondo studi recenti, oltre il 40% delle donne soffre di calvizie o diradamento dei capelli entro i 50 anni di età.

Cause della calvizie femminile

Le cause della calvizie femminile possono essere genetiche, ormonali, legate allo stress e alla dieta, tra le altre. Alcune delle principali cause includono:

  • Predisposizione genetica: La calvizie femminile può essere ereditaria e manifestarsi in età avanzata o in giovinezza.
  • Squilibrio ormonale: Gli squilibri ormonali, come l’iperandrogenismo, possono causare diradamento dei capelli nelle donne.
  • Stress e trauma: Eventi stressanti, come traumi fisici o emotivi, possono scatenare la perdita di capelli.
  • Malattie del cuoio capelluto: Patologie come la dermatite seborroica e la psoriasi possono contribuire alla calvizie femminile.
  • Alimentazione e carenze nutrizionali: Una dieta povera di nutrienti essenziali come proteine, ferro e vitamina D può provocare diradamento dei capelli.

Sintomi e fasi della calvizie femminile

La calvizie femminile si manifesta in modo diverso rispetto alla calvizie maschile e progredisce secondo la scala Ludwig, che classifica la severità della perdita dei capelli in tre fasi:

  1. Fase I: Perdita di capelli leggera, principalmente nella parte centrale del cuoio capelluto.
  2. Fase II: Diradamento dei capelli più evidente, con perdita di volume e densità.
  3. Fase III: Perdita di capelli avanzata, con aree quasi completamente prive di capelli.

Trattamenti non chirurgici per la calvizie femminile

Esistono diversi trattamenti non chirurgici per contrastare la calvizie femminile, tra cui:

  • Farmaci: Minoxidil e finasteride possono essere prescritti per rallentare la perdita di capelli e favorire la ricrescita.
  • Terapia laser a bassa intensità: Questa terapia stimola la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e promuove la ricrescita dei capelli.
  • Terapia PRP (piaiastrine arricchite di plasma): La terapia PRP consiste nell’iniettare il plasma ricco di piastrine, ottenuto dal sangue della paziente, nel cuoio capelluto per stimolare la rigenerazione dei follicoli piliferi e la crescita dei capelli.

Il trapianto di capelli come soluzione alla calvizie femminile

Il trapianto capelli femminile è un’opzione chirurgica per le donne che non rispondono ai trattamenti non chirurgici o che presentano una perdita di capelli avanzata. Questa procedura consiste nel prelevare follicoli piliferi sani da un’area del cuoio capelluto (zona donatrice) e trapiantarli nell’area interessata dalla calvizie (zona ricevente). Le due principali tecniche di trapianto di capelli sono:

  • FUT (Follicular Unit Transplantation): Conosciuta anche come “tecnica a strisce”, questa procedura prevede il prelievo di una striscia di cuoio capelluto dalla zona donatrice, da cui vengono separati i follicoli piliferi che verranno trapiantati.
  • FUE (Follicular Unit Extraction): Questa tecnica consiste nel prelevare singoli follicoli piliferi dalla zona donatrice utilizzando un piccolo strumento circolare e trapiantarli direttamente nella zona ricevente.
  • Micro FUE: L’esclusiva tecnica attuata alla HSD della Clinica Pallaoro.

Per essere candidate al trapianto di capelli, le donne devono disporre di un’adeguata zona donatrice e presentare una calvizie stabile. È importante avere aspettative realistiche sui risultati del trapianto di capelli, poiché la densità e la copertura ottenute dipendono dalla quantità di follicoli piliferi disponibili e dalla capacità di rigenerazione dei follicoli trapiantati.

Danno per l’estetica e la qualità della vita

La calvizie femminile è una condizione comune che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita e sull’autostima delle donne colpite. Tuttavia, ci sono diverse opzioni di trattamento, sia non chirurgiche che chirurgiche, che possono aiutare a contrastare la perdita di capelli e promuovere la ricrescita. Il trapianto di capelli, in particolare, può offrire risultati duraturi e naturali per le donne che presentano una calvizie avanzata e che non rispondono ai trattamenti non chirurgici. Consultare un esperto nel campo del trapianto di capelli è il primo passo per valutare le opzioni di trattamento più adatte al tuo caso e per affrontare la calvizie femminile con successo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi