skip to Main Content
A cura del dott. Alexandre Milosevic Pallaoro - Master in Chirurgia Estetica
Curare La Forfora Prima Del Trapianto

Curare la forfora prima del trapianto

curare la forforaNel complesso meccanismo della calvizie anche la forfora ha un ruolo attivo. La presenza di forfora “patologica” deve esse correttamente diagnosticata durante il consulto medioco per il trapianto di capelli in maniera tale da procedere con un trattamento preoperatorio adeguato.

I trattamenti per curare la forfora dipendono dalla sua posizione nel corpo e dall’età della persona. Generalmente è curabile al 100% ma può ripresentarsi. E’ semplicemente pelle morta che cade dalla testa ad un ritmo più veloce del normale. Chi ha una forma grave di forfora presenta anche prurito al cuoio capelluto. Le cause possono essere stress eccessivo, sonno insufficiente, cattiva salute, cattiva alimentazione, fattori ereditari, temperature calde fredde e umide, reazioni allergiche, scarsa igiene, squilibrio ormonale, eccessiva sudorazione ecc. La forfora è più comune nelle persone con cute grassa e più negli uomini che nelle donne.

Sebbene si possa curare la forfora, purtroppo ancora non esiste una cura definitiva, quindi può ripresentarsi col tempo. In presenza di una forma di forfora lieve è necessario lavare la testa con un buon shampoo anti-forfora, evitate gli shampoo forti perché asciugano il cuoio capelluto e peggiorano la situazione. Raccomandiamo uno shampoo delicato. Se usate un anti-forfora che fa schiuma e richiede due risciacqui, con il primo lavate il cuoio capelluto, con il secondo lo medicate. Anche le cattive condizioni di salute possono provocare la forfora, quindi mangiate cibi sani e nutrienti, dormite a sufficienza ed evitate lo stress. Evitate inoltre cibi a cui siete allergici essendo l’allergia una delle possibili cause della forfora. Non usate mai le dita o oggetti appuntiti per graffiare la testa.

Non esponete mai la testa al sole cocente, a climi freddi o ventosi, utilizzate sempre un cappello per proteggervi. Evitate prodotti per i capelli che contengono alcol, in quanto asciugano il cuoio capelluto. Assumete una quantità sufficiente di vitamina B6 che impedisce la forfora. Aumentate la circolazione del sangue sul cuoio capelluto massaggiandolo spesso.

In generale è opportuno che prima di sottoporsi all’intervento dei capelli vengano curate tutte le patologie dermatologiche sul cuoio capelluto. Essendo che il trapianto capelli è un intervento chirurgico elettivo e quindi programmabile con ampia flessibilità, non vale la pena procedere quando il paziente non è in “perfetta forma”.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi