skip to Main Content

Ciclo di vita dei capelli

Il capello ha una sua vita, regolata dai tre cicli di formazione, sviluppo, arresto e caduta. Sono qui descritte le fasi anagen, catagen e telogen e viene infine fatto cenno al tricogramma, metodo di esame del pelo che consente di osservare in quale fase esso si trovi. Contrariamente ad altre strutture epiteliali in cui la riproduzione cellulare è regolare e continua e va a rimpiazzare le cellule cornee desquamanti, il follicolo pilifero segue diversi stadi di crescita che sono stati individuati nelle tre successive fasi di anagen, catagen e telogen. La crescita del pelo non avviene dunque in modo continuo ma attraverso varie fasi che nel loro insieme costituiscono il «ciclo di crescita» del pelo stesso. Nel corso di questo ciclo si alternano una fase di crescita intensa, una di stasi metabolica ed una di involuzione che si conclude con la caduta del pelo e la sua sostituzione con una nuova produzione pilifera.
La fase di accrescimento è detta anagen, quella involutiva catagen e quella di quiescenza telogen. Ognuna di queste tre fasi cicliche produce modifiche morfologiche sul follicolo pilifero e sul pelo.

La «regola del 3-3-3»

Anagen, catagen e telogen sono collegate fra loro dalla cosiddetta «regola del 3-3-3».
Se l’anagen è di 3 anni, il catagen è di 3 settimane ed il telogen di 3 mesi. In percentuale, dall’86 al 9007o dei capelli risultano in anagen, dal 13 al 17070 in catagen mentre quelli in telogen costituiscono una minima quota attorno all’1 %. Calcolando in 100.000 i capelli umani, ogni giorno sono circa 100 i capelli che cadono.

Fase anagen: costituisce la fase di accrescimento durante la quale avviene la formazione del pelo. È in particolare detto «metariagen», lo stadio di anagen di maggiore attività durante il quale il pelo si allunga di circa 1 cm/mese. Si tratta di una attività mitotica che non trova riscontro in nessun altro tessuto epiteliale: solo nella psoriasi si rileva una analoga velocità riproduttiva delle cellule epidermiche. La fase di anagen ha una durata media compresa fra i 3 ed i 7 anni.

Fase catagen: quando cessa l’attività anagen, il follicolo va incontro ad una fase involutiva con un progressivo restringimento del follicolo verso la superficie. La fase catagen è molto più breve dell’anagen e dura in media un mese.

Fase telogen: fase intermedia o «di riposo» durante la quale avviene il distacco e la caduta del pelo. La sua durata è di 3-4 mesi dopodiché inizia la ricrescita della radice e si avvia di nuovo la fase angen. Il capello in telogen, osservato al microscopio, è facilmente distinguibile perché caratterizzato da bulbo «a clava». L’anagen è piú prolungato nel sesso femminile e ciò spiega perchè la donna abbia capelli più lunghi.


Trapianto capelli: Considerazioni etniche

I capelli per la loro morfologia possono essere divisi in tre grandi gruppi che rispecchiano altrettante tipologie razziali: caucasico, mongolico e negroide. A determinare le differenti morfologie del capello sono i geni, ad essi infatti vanno ricondotte caratteristiche quali: diametro, struttura e ondulazione. Queste differenze nel capello sono dovute al diverso posizionamento delle cellule para e orto-corticali delle fibre capillari che danno luogo a capelli lisci, ricci, ondulati, crespi, fine o il grossa.
Back To Top